lunedì 29 aprile 2013




Il Dipartimento Jean Monnet presenta il corso “internazionale” 
di Scienze del Turismo a Confindustria Caserta

Il 30 aprile alle ore 12, presso la Sala Convegni di Confindustria Caserta, sarà presentato l’accordo tra la Seconda Università di Napoli e l’Università russa di Pyatigorsk per il conferimento congiunto del doppio titolo di laurea in Scienze del Turismo.
Il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”, attuale sede del corso, a conclusione di un progetto di cooperazione internazionale finanziato dal Ministero dell’Università, ha sottoscritto ufficialmente l'accordo, la scorsa settimana, alla presenza del Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca e dell'attaché culturale dell’Ambasciata italiana in Russia. La convenzione prevede che gli studenti, italiani e russi, che completeranno il proprio corso di laurea, e all'esito di un periodo di studio presso l’altra Università di almeno sei mesi, riceveranno la doppia laurea dell’Università italiana e russa.
Alla presentazione parteciperanno, oltre agli imprenditori del settore turistico, i Proff. Antonio Sciaudone, delegato dal Rettore della SUN, e Antonio Lopes, presidente del corso di laurea in Scienze del Turismo. Sarà presente anche il Prof. Arsen Akopiants del’Università di Pyatigorsk. Alcuni studenti presenteranno l’esperienza di scambio e un progetto per lo sviluppo del Turismo sul territorio.

L’accordo con l’Università russa è un’iniziativa che la nostra Università per prima ha portato a termine e che ci pone in un rapporto di stretta collaborazione con una delle Istituzioni universitarie russe più importanti per lo studio delle lingue e delle scienze del Turismo. Nello specifico settore quella di Pyatigorsk è la terza Università russa, in queste discipline, dopo Mosca e San Pietroburgo.
Pyatigorsk, capoluogo del Caucaso settentrionale, dove si concentra un crogiuolo di razze, etnie, religioni, e costituisce un esperimento notevole di multiculturalismo e convivenza civile. È un’area in rapido sviluppo per il turismo termale e sportivo (nelle vicinanze di terranno le olimpiadi invernali di Sochi nel 2014). I servizi turistici si stanno perciò particolarmente affinando e il livello dell'organizzazione è molto alto.
Nel corso di questo primo anno e mezzo di collaborazione è già stato avviato il programma di scambio a cui hanno partecipato complessivamente sedici studenti (tra russi e italiani) e alcuni di loro potranno, riteniamo entro il prossimo anno, già conseguire la doppia laurea. Lo scambio ha interessato anche professori russi e italiani.
Si aprono così importanti opportunità di lavoro, di esperienza e di apprendimento per gli studenti casertani. Inoltre, la collaborazione con la nostra Università ha consentito l'istituzione e il rafforzamento, presso l'Università di Pyatigorsk, di un centro di cultura italiana. Ciò significa che, in questo momento, 150 studenti russi parlano la nostra lingua, si appassionano alla nostra cultura e diventano essi stessi  ambasciatori del nostro Paese.
La SUN e, in particolare, il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” a cui afferisce il corso di Scienze del Turismo, hanno operato concretamente, con questa iniziativa, per il riconoscimento del valore dell’Università italiana in un importante  Paese straniero. 

Nessun commento:

Posta un commento