lunedì 21 marzo 2011

ESCLUSIVA: IL VERBALE DELLA PRIMA UDIENZA DEL PROCESSO COSENTINO

LE TESTATE CHE SEGUIRANNO IL PROCESSO COSENTINO
 Sky TG24; Radio Radicale; Un Giorno in Pretura; La Repubblica; Redazione cronaca TG3 dalla giornalista Marilù Musto, corrispondente de Il Mattino e dell'AGI; televisione inglese BBC; canale 9; Canale Italia; Teleclub Italia; Redazione del TG1; Giulio Piscitelli fotografo freelance; servizi giornalistici RAI per il TG3 Campania e i TG nazionali; Il Mattino per il fotografo Renato Esposito. Radio Televisione Italiana - redazione servizi giornalistici e da Tv Luna. Oltre al Corriere di Caserta  - Cronache di Napoli - Il Giornale - Gazzetta di Caserta - Il Corriere del Mezzogiorno - Il Corriere della Sera - Il Roma - Il Fatto Quotidiano - Avvenire - Il Tempo - ll Messaggero -


Il verbale della prima udienza



Presidente: Cosentino Nicola, presente, è assistito dagli avvocati Agostino De Caro e Stefano Montone, entrambi presenti. Cosentino, cortesemente ci dovrebbe dire se ha ricevuto la notifica del decreto di giudizio immediato perché dalla relata risulta consegnato a "persona addetta alla casa", di cui non viene precisato né se è capace né se è convivente. Se ce lo può dichiarare al microfono.

Imputato: Assolutamente sì, mi è stato notificato l'avviso.

Presidente: Va bene.

Parte Civile: Presidente, per la FIBE è presente l'avvocato Sepe in sostituzione dell'avvocato Stile per delega che deposito.

Parte Civile: (Avv. Palumbo) Presidente, c'è una richiesta di costituzione di Parte Civile per il partito Sinistra Ecologia e Libertà in persona del segretario regionale onorevole Arturo Scotto, che al momento vorrei illustrare se il Tribunale ce lo consentirà, anche con le fonti di rappresentanza.

Presidente: Per l'Avvocatura dello Stato c'è qualcuno? Informo le Parti che dagli atti pervenuti nel fascicolo formato ai sensi dell'art. 431 vi è un fax in partenza per la notifica all'Avvocatura dello Stato quale rappresentante del Presidente del Consiglio dei Ministri, ma non risulta la relata di notifica. Le richieste che sono state inoltrate all'ufficio GIP non hanno avuto esito, nel senso che loro sostengono che è stato notificato. Non abbiamo avuto notizie, quindi il contraddittorio non appare regolarmente costituito. Invito comunque le Parti a pronunziarsi al riguardo. Il Pubblico Ministero?

P.M.: (Dott. Milita) Chiaramente il rapporto processuale non è regolarmente costituito, quindi è necessario un differimento dell'udienza in modo tale da poter rendere possibile la eventuale partecipazione attiva della Presidenza del Consiglio indicata come persona offesa.

Presidente: Sentiamo le altre Parti.

Parte Civile: L'avvocato Sepe per FIBE si associa alle richieste del Pubblico Ministero.

Parte Civile: (Avv. Palumbo) Anche noi ci associamo alla richiesta del Pubblico Ministero.

Presidente: Le Difese degli imputati?

Dif.: Lo stesso.

Presidente: Volevo interpellare l'imputato per quanto riguarda l'indicazione delle udienze per i rinvii, essendo presumibili impegni che potrebbero -data la materia molto ampia- consentire senza interruzioni l'attività istruttoria. Il Collegio aveva già trovato l'udienza del 18 aprile, che è un po' più distante. Possiamo anticipare per verificare l'integrità del contraddittorio, tenendo conto però che se la notifica non è stata eseguita deve avvenire con il termine. Sono comunque tutti lunedì.

Dif.: Va bene, Presidente.

Presidente: Posso anche anticipare le altre, abbiamo individuato queste date: 18 aprile, ore 12:00; 2 maggio, ore 11:30; 16 maggio, ore 11:30; 30 maggio, ore 11:30; 6 giugno, ore 11:30; 20 giugno, ore 10:30; 4 luglio, ore 10:30; 18 luglio, ore 10:30. Dovendo comunque provvedere in prosieguo, io volevo informare le Parti che sono state presentate richieste per effettuare fonoregistrazioni o riprese fotografiche e televisive per la successiva trasmissione da parte di: Sky TG24; Radio Radicale; Un Giorno in Pretura; La Repubblica; Redazione cronaca TG3 dalla giornalista Marilù Musto, corrispondente de Il Mattino e dell'AGI; televisione inglese BBC; canale 9; Canale Italia; Teleclub Italia; Redazione del TG1; Giulio Piscitelli fotografo freelance; servizi giornalistici RAI per il TG3 Campania e i TG nazionali; Il Mattino per il fotografo Renato Esposito. Ulteriori richieste sono pervenute stamattina a partire dalle ore 10: Radio Televisione Italiana -redazione servizi giornalistici e da Tv Luna. Fermo restando che tutte le Parti devono essere interpellate, quindi dobbiamo attendere per la decisione, le Parti presenti possono esprimere le loro conclusioni su queste richieste.

P.M.: (Dott. Narducci) L'ufficio del Pubblico Ministero consente che vengano espletate queste riprese audiovisive. Ovviamente non conosco le specifiche e singole istanze presentate da ciascun soggetto che ha chiesto questa autorizzazione, che in generale, visto il numero...

Presidente: Preciso che per Un giorno in Pretura c'è una richiesta di registrare l'intero processo per poi trasmetterlo solo successivamente alla decisione o al deposito della sentenza, mentre le altre richieste credo che siano limitate a corredare l'informazione sull'udienza.

P.M.: Credo che possa interpretarsi questo complesso di richieste fatte, avanzate anche ai sensi del secondo comma del 147 delle Norme di Attuazione evidentemente, per l'interesse sociale che riveste questo dibattimento, addirittura ipotesi questa in cui non vi sarebbe neppure bisogno -ove il Collegio lo ritenesse- di un consenso delle Parti. In ogni caso l'ufficio del Pubblico Ministero -ribadisco- presta il proprio consenso.

Parte Civile: (Avv. Palumbo) Anche la Parte Civile Sinistra Ecologia e Libertà esprime il proprio consenso alle riprese.

Dif.: (Avv. De Caro) Presidente, però se la Parte non è costituita non credo che...

Parte Civile: Diciamo che è un preambolo a quello che sarà.

Presidente: È una anticipazione.

Parte Civile: È una anticipazione, credo che il Tribunale ci aveva sollecitare ad esprimere un parere.

Presidente: L'avvocato De Caro formalmente ha ragione.

Parte Civile: Questo sì, però dal momento che lei ha detto che oggi comunque non si codifica perché in ogni caso bisognerà aspettare anche chi arriverà...

Parte Civile: L'avvocato Sepe per FIBE si rimette al Tribunale, sollecitando ovviamente la salvaguardia della privacy dei difensori e delle altre Parti, quindi solo con questa unica limitazione nei limiti del possibile.

Presidente: Sentiamo le Difese e l'imputato.

Dif.: (Avv. Montone) Presidente, per quanto riguarda la Difesa dell'onorevole Cosentino il collegio si rimette alla valutazione del Tribunale, offrendo alla riflessione del Collegio un paio di considerazioni. La prima: riteniamo certamente il processo di interesse sociale e di rilevanza pubblica. Affidiamo al prudente apprezzamento del Collegio il contemperamento tra questo interesse e l'interesse ad un corretto esercizio della giurisdizione, perché sappiamo, perché è un dato oggettivo, che la presenza dei media, soprattutto delle tv, condiziona i comportamenti processuali. Allora per un discorso di serenità e di non condizionamento, soprattutto per le persone -come dire- che dovrebbero essere terze, cioè i testi, io credo che il Collegio dovrebbe quanto meno ridurre la presenza delle tv. In relazione alla presenza per esempio di Radio Radicale e delle emittenti radiofoniche non c'è nessun tipo di opposizione. Per quanto riguarda -viceversa- le televisioni, c'è questo problema che noi affidiamo al prudente apprezzamento del Collegio, quindi valuterà il Collegio sull'opportunità di consentire le riprese in diretta da un punto di vista televisivo dello svolgimento dell'istruttoria.

Presidente: Avvocato De Caro.

Dif.: (Avv. De Caro) Volevo soltanto aggiungere un dato di riflessione, che credo debba in qualche modo costituire il discrimine intorno al quale il Tribunale deve decidere: una cosa è la ripresa del processo per poi documentare e anche render pubblica l'evoluzione di un dibattimento in tutta la sua interezza, in tutti i suoi momenti, che è un dibattimento complesso, utile a capire una serie di cose; una cosa è invece intervenire su frazioni del processo solo per esigenze di "pubblicità" del dibattimento, che sono invece riservate alla pubblicità dell'udienza. Quindi sotto questo profilo... anche perché le richieste sono talmente tante, c'è quasi tutto il panorama delle televisioni, ci mancano quelle arabe ma sono impegnate evidentemente in altre cose in questo momento. Lo valuterà il Tribunale prudentemente. Noi riconosciamo... anche se io non conosco questo Tribunale ma ho notizia di un notorio equilibrio, però il dato che a noi difensori preme è che sia salvaguardata l'evoluzione del dibattimento ma anche che non sia presentato all'esterno un dibattimento per pezzettini solo per interessi pubblicitari.

Presidente: Cosentino intende intervenire?

Imputato: Assolutamente no, mi rimetto alla valutazione del collegio difensivo.

Presidente: Va bene, noi prendiamo atto di queste posizioni diverse e confermiamo pertanto il rinvio dell'udienza.

P.M.: (Dott. Narducci) Mi scusi, Presidente, solo una richiesta di informazione che le rivolgo, ovviamente per tenerne conto ai fini delle nostre richieste nella prossima udienza, per conoscere in questo momento il contenuto del vostro fascicolo, cioè del fascicolo per il dibattimento, ecco sapere il GIP che ha disposto il giudizio immediato come ha formato il vostro fascicolo.

Presidente: In sostanza vi è unicamente la richiesta a suo tempo presentata dalla Procura per l'udienza preliminare, la richiesta dei difensori a nome dell'imputato per il giudizio immediato, il decreto di giudizio immediato, le copie relative che sono state spedite per la notifica dalla cancelleria, la nomina del difensore della persona offesa in persona dell'avvocato Stile da parte della FIBE ed i certificati di rito. Sostanzialmente non vi è altro.

P.M.: (Dott. Narducci) Grazie, Presidente.

P.M.: (Dott. Milita) Le liste testi.

Presidente: Le liste testi sono state presentate dal Pubblico Ministero e dalla Difesa e vi è stata l'autorizzazione di rito, salvo poi ovviamente indicare le udienze in cui ciascuno dei testi sarà sentito. Questo è, non vi è altro.

Dif.: (Avv. De Caro) Presidente, chiedo scusa, solo per avere contezza, visto ovviamente che il processo è un processo complesso per una serie di questioni: in linea di massima può il Tribunale indicarci quale programma intende seguire per l'udienza del 18? Così noi ci prepariamo a dovere.

Presidente: Io preciso che per nessuna delle udienze che sono state indicate sono previsti altri processi dopo quello che ci riguarda.

Dif.: Per esempio ci limiteremo alle questioni preliminari o già affronteremo questioni di prova? Se ci dà una indicazione il Tribunale anche dei tempi che abbiamo a disposizione oppure quello che si riesce a fare...

Presidente: Ovviamente il 18 aprile saremo in prosieguo di prima udienza, quindi devono essere risolte le questioni preliminari, quindi non devono essere citati i testi per quell'udienza, questo mi sembra chiaro. Dopo dipende dalle questioni che sollevate.

Dif.: Certo, ci interessava sapere se già avremmo affrontato il problema per esempio della prova, la richiesta dell'ammissione delle prove.

Presidente: Sì, ci sarà l'ammissione dei mezzi di prova.

Dif.: Non so se per esempio il problema del conflitto di attribuzione sarà riproposto.

P.M.: (Dott. Milita) La domanda anche per la Pubblica Accusa in relazione alla necessità di organizzare l'udienza è se si affronterà in linea astratta anche la fase della richiesta di prove e l'eventuale ammissione delle prove richieste dalle Parti, quindi se si potrà giungere -laddove la soluzione delle questioni predibattimentali ovvero preliminari lo consenta- anche alla fase della parte più squisitamente probatoria, quindi alla fase della richiesta e dell'ammissione, trattandosi -come agevolmente rilevabile tra l'altro dalla richiesta di rinvio a giudizio formata dal Pubblico Ministero- di un numero consistente di intercettazioni ambientali e telefoniche di cui si chiederà la trascrizione. È necessario quindi comprendere se vi è la possibilità astratta di giungere anche ad una fase di richiesta di prove; nel qual caso, sarà onere del Pubblico Ministero ovviamente individuare e disporre elenco delle intercettazioni, che ovviamente implica un certo dispendio di energie. Se vi è quindi l'astratta possibilità di giungere anche alla fase delle richieste di prove, il Pubblico Ministero si organizzerà di

conseguenza. Presidente: Va bene. P.M.: Vi è quindi una astratta possibilità di giungere all'ammissione? Presidente: Certo. I presenti sono edotti. L'udienza è tolta,
_______________________________________________________


LE DATE DELLE UDIENZE FISSATE PER IL PROCESSO A NICOLA COSENTINO


1° SEZIONE DEL TRIBUNALE DI S. MARIA C.V. - Collegio C

Presidente Gianpaolo Guglielmo, giudici Luigi D’Angiolella e Tommaso Perrella

1. Lunedì 18 Aprile 2011 con inizio ore 12,00

2. Lunedì 2 Maggio “ “ “ 11,30

3. Lunedì 16 Maggio “ “ “ 11,30

4. Lunedì 30 Maggio “ “ “ 11,30

5. Lunedì 6 Giugno “ “ “ 11,30

6. Lunedì 20 Giugno “ “ “ 10,30

7. Lunedì 4 Luglio “ “ “ 10,30

8. Lunedì 18 Luglio “ “ “ 10,30



Nessun commento:

Posta un commento