sabato 3 novembre 2012


Cappabianca portavoce
del presidente Romano
Il 17 giugno la giornalista Alessandra Cappabianca ha sposato Massimo Grimaldi, consigliere della Regione Campania, presidente della commissione Bilancio e capo gruppo del Nuovo Psi, il partito del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro che è stato testimone di nozze degli sposi.
Poco più di un mese dopo la giornalista, laziale di Formia, trentatre anni, da quattro professionista, ha lasciato l’incarico di ufficio stampa del gruppo Nuovo Psi ed è stata nominata portavoce del presidente del consiglio
regionale Paolo Romano, incarico fino a quel momento affidato a Roberto Aiello che ha compiuto il precorso inverso ed è stato spedito a occuparsi del Nuovo Psi.
Qualche giornale ha sollevato perplessità

Massimo Grimaldi e Alessandra Cappabianca (www.carinola.net)
sull’operazione e ha scritto di Caldoro “lambito da qualche polemica maligna”; chi invece non ha battuto ciglio è Roberto Aiello, da troppi anni vicino ai politici per sorprendersi, lamentarsi o agitarsi.
Napoletano, quarantanove anni, da nove professionista, Aiello lavora con il presidente del consiglio regionale da cinque anni: nel 2007 Paolo Romano diventa capo gruppo di Forza Italia, trova il giornalista come addetto stampa e gli rinnova l'incarico, scelta che ripeterà due anni più tardi quando nasce il Pdl. Nel maggio del 2010 Romano viene eletto presidente del consiglio regionale, ma lo sforamento del patto di stabilità blocca le nomine; per di più c’è il dominus del Pdl campano Nicola Cosentino che spinge per affidare l’incarico di portavoce a una sua collaboratrice romana. Nell’estate del 2011, superato lo sforamento e sparita la concorrenza, Aiello firma finalmente l’assunzione come portavoce, che prevede un contratto a tempo pieno, l'obbligo di esclusiva e una durata collegata all’incarico del presidente. Ma Romano, salvo sorprese, sarà presidente fino alla primavera del 2015, mentre Aiello torna a occuparsi dell’ufficio stampa di un gruppo politico.

Nessun commento:

Posta un commento