domenica 3 febbraio 2013



LA VISITA DI PIER FERDINANDO CASINI AD AVERSA. ZINZI: “QUESTA E’ LA ROCCAFORTE DELL’UDC”.



“Questo territorio è la roccaforte dell’Udc. Pier Ferdinando Casini è venuto qui per la seconda volta negli ultimi due mesi e tornerà nuovamente nella fase finale della campagna elettorale. Si tratta di un segnale importante ed inequivocabile della rilevanza della nostra provincia nell’ambito del partito”. Così ha esordito il commissario regionale dell’Udc e candidato alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Campania 2, Gianpiero Zinzi, intervenuto oggi pomeriggio al teatro “Cimarosa” di Aversa alla presentazione dei candidati centristi al Parlamento presieduta dal leader Udc, Pier Ferdinando Casini. Dopo il saluto introduttivo del sindaco Sagliocco, che ha sottolineato la lungimiranza del progetto centrista di alternativa ad un bipolarismo malato, sono intervenuti il consigliere provinciale Luigi Menditto, il capogruppo Udc al Consiglio Comunale della città normanna Orlando De Cristofaro, il consigliere comunale e candidato al Senato nella lista “Con Monti per l’Italia”, Domenico Palmieri, l’assessore alle Politiche Sociali, Sport e Turismo del Comune di Aversa e candidata alla Camera dei Deputati Romilda Balivo, il candidato al Senato nella lista “Con Monti per l’Italia” Lucio Romano.
“Aversa – ha proseguito Zinzi - è una città strategica, e per storia e cultura è quella che rappresenta meglio la provincia di Caserta. Da un punto di vista politico è la città dei moderati. Alle ultime elezioni amministrative abbiamo scelto di sostenere Peppe Sagliocco contro il parere di chi all’epoca governava Aversa, nella consapevolezza che potesse rappresentare il modello giusto di governo. Siamo riusciti a raccogliere il 14 per cento dei consensi. In questa occasione possiamo fare meglio, e puntiamo a diventare il reale riferimento di tutti i moderati”.
Dopo essersi soffermato sulla lista Udc, “formata da candidati scelti accuratamente, caratterizzati da serietà e qualità”, Zinzi ha posto l’attenzione su alcuni punti programmatici: “Porteremo avanti una proposta di legge per realizzare una mappatura dei terreni della nostra provincia, che tuteli i produttori virtuosi. Al di fuori del nostro territorio, infatti, c’è la percezione che tutti i nostri campi siano inquinati e tutto ciò impedisce lo sviluppo del commercio dei nostri migliori prodotti della terra. Attraverso un’efficace caratterizzazione dei suoli, potremmo bonificare molti terreni o coltivarne altri con prodotti no food qualora il recupero risultasse impossibile”.
Zinzi, poi, è tornato sul tema dei beni culturali, rinnovando la proposta di affidamento della gestione ai privati. “I privati dovrebbero occuparsi della valorizzazione e della promozione dei beni secondo principi e tecniche di economicità e marketing territoriale. L’esempio più calzante è la Reggia di Caserta, di cui alla Soprintendenza rimarrebbe la proprietà e il mantenimento del bene”.
Infine Zinzi ha fatto riferimento alla crisi del settore dell’ippica, che colpisce anche Aversa. “Sappiamo che gli ippodromi stanno chiudendo in tutta Italia. Anche in questo caso, gli operatori del settore devono essere coinvolti nella gestione delle diverse attività. Per Aversa si tratta di una risorsa importante ed è giusto aprire un tavolo di confronto con i rappresentanti di questa attività”.
Casini ha rimarcato la qualità delle liste, con candidati che rappresenteranno al meglio il territorio. Inoltre, ha sottolineato come l’Udc sia stata all’opposizione nel 2006 e nel 2008 sia a Prodi che a Berlusconi, non contribuendo ai disastri realizzati da quegli esecutivi. Di conseguenza ha ribadito la necessità di sostenere la coalizione che fa capo a Mario Monti per proseguire un percorso di rilancio dell’Italia fondato sulla responsabilità e sulla serietà. Infine, riferito a Gianpiero Zinzi, Casini ha spiegato che “si è puntato sul merito, su un giovane di qualità, animatore dalle origini del movimento giovanile su scala nazionale e che rappresenterà al meglio le istanze della sua generazione e di Terra di Lavoro”.
In mattinata, Gianpiero Zinzi ha partecipato all’inaugurazione del comitato elettorale Udc di Capua mentre, nel pomeriggio, subito dopo la manifestazione di Aversa, ha raggiunto la sezione Udc di Cesa accolto dal vicesindaco Cesario D’Agostino, dal Presidente del Consiglio Comunale Marco Marrandino e dai simpatizzanti locali del partito.
Domani il tour elettorale di Zinzi prosegue con le tappe di Maddaloni, Francolise, Falciano del Massico, Mondragone, Castel Volturno.

Nessun commento:

Posta un commento