mercoledì 3 luglio 2013

SANTOLI E VERDE NUOVO CONSIGLIERI A CONFINDUSTRIA

Riunione di Giunta: Morelli anticipa temi e programma della prossima Assemblea 
cui parteciperà il presidente nazionale Giorgio Squinzi

Il parlamentino degli industriali ratifica il regolamento di Ance Caserta e elegge due nuovi consiglieri nel Consiglio Direttivo: Massimiliano Santoli (Studioesse) e Leopoldo Verde (Cira)

Presieduta dal presidente Luciano Morellli, presso la sede di Confindustria Caserta si è svolta la riunione di Giunta in vista dell’Assemblea generale dei soci che – come è noto – si svolgerà nel pomeriggio di martedì prossimo, 9 luglio, nella Cappella Palatina della Reggia, con la partecipazione, tra gli altri, del leader di Confindustria nazionale Giorgio Squinzi e del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro.
In apertura dei lavori, la Giunta ho osservato un minuto di raccoglimento in ricordo del commendatore Cristoforo Coppola, “figura di primissimo piano dell’imprenditoria casertana”, come ha sottolineato Morelli nel tracciare un breve ma efficace profilo dell’imprenditore recentemente scomparso.
E proprio ai lavori assembleari è stata dedicata la relazione introduttiva di Morelli, il quale, ai componenti il parlamentino degli industriali casertani ha anticipato i temi della kermesse. Con il titolo Re-Agire, infatti, l’occasione assembleare vuole essere non solo la celebrazione del rito imposto dalle norme statutarie, ma anche e soprattutto l’occasione per riflettere sulle strategie da mettere in campo per uscire dalla crisi. Strategie che troveranno conferma – ha spiegato il presidente Morelli – in alcune idee fortemente innovative che saranno illustrate e dibattute nel corso delle assise da esperti e imprenditori di primissimo piano.

 “Mai come quest’anno, infatti – ha sottolineato il presidente degli industriali – l’assemblea deve diventare il luogo per eccellenza deputato alla testimonianza. Vale a dire, l’attestazione manifesta di fiducia e volontà di agire da parte della classe imprenditoriale del territorio. A dispetto delle difficoltà endogene ed esogene, come industriali non intendiamo rassegnarci a vedere tutto nero e aspettare supinamente gli eventi, ma vogliamo invece rilanciare l’economia di Terra di Lavoro con nuove, concrete, piccole e grandi idee”. 
Nel prosieguo dei lavori il parlamentino degli industriali ha ratificato, poi, le modifiche apportate al regolamento della Sezione Ance Caserta ed eletto due nuovi consiglieri nel Consiglio Direttivo: Massimiliano Santoli (amministratore di Studioesse srl) e Leopoldo Verde (direttore generale del Cira).
Per quanto riguarda i costruttori il nuovo regolamento non stravolge affatto le vecchie norme, in quanto si è trattato semplicemente di armonizzare, come ha sottolineato nella relazione il leader dei costruttori, Gianluigi Traettino, le norme di funzionamento della sezione territoriale allo schema tipo suggerito dall’Ance”.

Infine, con le felicitazioni dei presenti un lungo e caloroso applauso ha sottolineato la presenza ai lavori di Annamaria Alois, imprenditrice casertana di quinta generazione, che recentemente  è stata insignita del titolo di Cavaliere del Lavoro. “Un conferimento che inorgoglisce la nostra associazione e che premia una donna e, soprattutto, un’imprenditrice che ha saputo innovare e inventare percorsi nuovi nel rispetto della più antica tradizione industriale casertana, quella serica, che pure sta soffrendo più di altri settori la crisi globale”. 

Nessun commento:

Posta un commento