mercoledì 13 agosto 2014



    
    


Giustizia: giovani avvocati dell'Aiga al ministro Orlando "ridurre i tempi del processo civile"


PDFStampa
La Presse, 13 agosto 2014

Pubblicata sul sito dell'Associazione italiana giovani avvocati (www.aiga.it) una lettera aperta al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, contenente le proposte di Aiga per la riforma della giustizia civile. La lettera, a firma della presidente Nicoletta Giorgi, espone punto per punto le proposte dell'associazione.
Tema centrale è la riduzione dei tempi del processo civile. Riduzione da attuarsi mediante una revisione della struttura del processo, la definizione di tempi certi per il pronunciamento dei magistrati, una loro specializzazione e tribunali che funzionino meglio anche attraverso l'inserimento di figure come quella di un manager. "In questo agosto 2014 - scrive Giorgi - è decisamente incoraggiante constatare che il suo ministero sta portando avanti senza sosta il progetto di riforma della giustizia civile finalmente organico". "Attualmente l'esercizio del diritto costituzionalmente garantito di agire in giudizio per la difesa dei propri interessi è fortemente limitato dal costante andamento negativo delle prestazioni del sistema giustizia e dall'aumentata sfiducia del cittadino", sottolinea.

Nessun commento:

Posta un commento