mercoledì 26 novembre 2014


  •   

Giornalisti: da Strasburgo strumento di reazione rapida agli attacchi. Iniziativa del Consiglio d’Europa: nuova piattaforma su Internet.





STRASBURGO, 26 novembre 2014. Una piattaforma su internet per garantire una reazione rapida contro gli attacchi ai giornalisti. L'iniziativa del Consiglio d'Europa verrà presentata la settimana prossima, il 4 dicembre, alla conferenza sulla libertà dei media che si terrà a Parigi. La piattaforma, fortemente voluta dall'assemblea parlamentare che lanciò l'idea la prima volta nel 2010, permetterà a dei 'partner fidati' che lavorano per la libertà e protezione dei giornalisti, di mettere in linea un messaggio di allerta ogni qualvolta che chi lavora nel mondo dell'informazione è in pericolo, in modo che organizzazioni internazionali come il Consiglio d'Europa, il rappresentante per la libertà dei media dell'Ocse, l'Unione europea e l'Onu, possano reagire prontamente. I messaggi d'allerta verranno postati da cinque organismi, la Federazione internazionale dei giornalisti (IFJ), la Federazione europea dei giornalisti, l'Associazione dei giornalisti europei (AEJ), Reporter senza confini (RWB) e Article 19. Le allerte includeranno informazioni su minacce fisiche, violazioni della privacy, intimidazioni a giornalisti, bloggers, scrittori, e alle loro fonti. Inoltre potranno essere postati messaggi sulle intimidazioni giudiziarie che subiscono i giornalisti a causa di un uso scorretto di leggi sulla diffamazione, sicurezza nazionale o estremismo. Sulla piattaforma verranno inoltre pubblicate informazioni sulle azioni intraprese dal Consiglio d'Europa in seguito ai messaggi d'allerta, oltre a rapporti e commenti sui Paesi in cui avvengono le violazioni. (ANSA)


Nessun commento:

Posta un commento