giovedì 29 ottobre 2015

La violenza non è solo al femminile
COSTITUITA L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE  “VOCE UOMO”

Santa Maria Capua Vetere - Si è costituita, su idea dell’Avv. Antoniettav Montano, l’Associazione a carattere nazionale denominata “Voce Uomo”, con lo scopo di garantire anche agli uomini la possibilità di essere finalmente ascoltati. Fornire orientamento  giuridico, morale, psicologico  agli uomini  che hanno bisogno di affrontare e superare lo stato di difficoltà e disagio in cui si trovano; proporsi come luogo di incontro e di aggregazione spontanea ; porsi come punto di riferimento di attività culturali quali convegni, conferenze, dibattiti, seminari, attività di formazione, attività editoriale: pubblicazione di bollettini, pubblicazione di atti di convegni, di seminari, nonché degli studi e delle ricerche compiute.
Realizzeremo un intervento interdisciplinare,  -   ha dichiarato la neo presidente - operando in stretta sinergia con vari professionisti  presenti nell’associazione, al fine di  assicurare a ciascun uomo un intervento  mirato e specifico. Oltre all’orientamento legale, garantiamo i seguenti servizi: - attività di sportello finalizzata ad accogliere le richieste di aiuto, con particolare riferimento a quelle che vedono il soggetto richiedente coinvolto in relazioni conflittuali, altresì in fase di separazione e divorzio, al fine di valutare l’opportunità di ricorrere ad un percorso di mediazione familiare, soprattutto in caso di coinvolgimento dei soggetti  minorenni, anche solo come spettatori del conflitto; -  attività tesa alla  salvaguardia e tutela psicologica per gli uomini vittime di situazioni pregiudizievoli dell’equilibrio psichico, facendo riferimento anche alla sfera di coloro che attuano comportamenti lesivi dell’altrui equilibrio psicologico; - consulenza sessuologica”. 
Il punto di ascolto “Voce Uomo”, mira alla tutela degli uomini in generale , ed in particolare dei papà separati e divorziati in difficoltà, nonché delle vittime o degli indagati, imputati in procedimenti penali relativi ai reati contro la persona e la famiglia. Verranno, inoltre, attivati corsi di formazione destinati, oltre che a persone di sesso maschile in stato di difficoltà economica, a detenuti ed ex detenuti,  al fine di garantire un effettivo reinserimento lavorativo e sociale. ”La nascita dello sportello  - ha concluso l’Avv. Montano - a tutela degli uomini vuole essere un chiaro e forte messaggio  per sfatare un luogo comune: La violenza, in tutte le sue forme, non ha sesso!  E’ un fenomeno trasversale e continuare a far finta di niente rappresenterebbe la vera discriminazione di genere”.



Nessun commento:

Posta un commento