mercoledì 16 dicembre 2015

    La Settimana dello studente 
a Santa Maria Capua Vetere

GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO 
“L. DA VINCI” CRONISTI  PER UN GIORNO


Incontro con il giornalista  Ferdinando Terlizzi.

 Plauso della Preside Decato. 



Conclusa la settimana dello studente all’Istituto L. da Vinci di Santa Maria Capua Vetere

LA SCUOLA CHE VORREI”

Incontro con il giornalista  Ferdinando Terlizzi.

 Dall’assalto delle Br alla caserma Pica, all’assassinio del procuratore della repubblica Nicola Giacumbi; dalla strage di Palermo, dove furono uccisi il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e la moglie e venne assassinato il carabiniere sammaritano Domenico Russo  per giungere poi al delitto del medico sammaritano Aurelio Tafuri.


Santa Maria Capua Vetere – Si concluderà martedì prossimo presso l’Istituto Tecnico Economico Statale “Leonardo da Vinci”, di Santa Maria C.V  la  Settimana dello studente dal titolo “La scuola che vorrei... la didattica alternativa”. L’iniziativa voluta e condivisa dai rappresentanti d’Istituto e dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Silvana Decato, ha visto impegnati tutti gli studenti dell’istituto in vari corsi per ampliare le proprie conoscenze, uscendo dagli schemi della didattica ordinaria, recuperando i più deboli e premiando i meritevoli. Sono stati organizzati tornei sportivi di calcio, pallavolo, laboratori musicali, teatrali ed artistici.  Gli alunni ed i docenti hanno partecipato al convegno organizzato dalla collaboratrice  Prof.ssa Tiziana Chianese, con la Polizia Ferroviaria:  “Train To Be Cool”, nel corso del quale  si è discusso della legalità e della sicurezza. Mercoledì gli studenti hanno incontrato il giornalista Ferdinando Terlizzi, (cronista giudiziario, autore del libro “Il Caso Tafuri”). Nel corso dell’incontro – concluso con l’intervento del Preside Decato – il giornalista ha trattato, oltre alle modalità per l’accesso alla professione giornalistica - anche molti casi di cronaca che hanno interessato la  città di Santa Maria.  Dall’assalto delle Br alla caserma Pica, all’assassinio del procuratore della repubblica Nicola Giacumbi; dalla strage di Palermo, dove furono uccisi il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e la moglie e venne assassinato il carabiniere sammaritano Domenico Russo  per giungere poi al delitto del medico sammaritano Aurelio Tafuri.

  



Quella del giornalista è  una professione cui molti aspirano. Ma come ci si diventa? Quali scuole preparano alla professione e qual è il modo migliore per entrare nel mondo della carta stampata, della tv e della radio?   





Nessun commento:

Posta un commento