mercoledì 16 marzo 2016



Venerdì 17,30 alla libraria Guida

IL GIORNALISTA RICCARDO SCARPA
PER IL SUO LIBRO “NORDICI E SUDICI”.

Nell’incontro saranno presenti i giornalisti Michele De Simone e Franco Tontoli e l’ex sindaco di Caserta Gianpaolo Iaselli




Torna a Caserta per la presentazione del suo ultimo, dissacrante, libro dal titolo “Nordici e Sudici-molto ci unisce-troppo ci divide” (Diana Edizioni), Riccardo Scarpa per lunghi anni corrispondente de “Il Tempo” da Terra di Lavoro, direttore dalla fondazione del settimanale “La Gazzetta di Caserta”, poi nel 1973 chiamato alla redazione centrale del quotidiano romano dove ha ricoperto ruoli di vertice, anche come inviato speciale per i maggiori avvenimenti in Italia ed all’estero, e dove, oltre a scrivere saggi e romanzi, con i quali ha vinto importanti riconoscimenti tra cui il Premio Ischia, il Premio Compasso e il Premio Roma, ha curato testi televisivi sia per la televisione pubblica sia per il maggior gruppo editoriale privato. Le sue collaborazione spaziano, quindi dalla Rai fino a Mediaset. Riccardo Scarpa, che ha quattro figli, Enzo e Andrea giornalisti, Luciano attore di teatro e Vittoria, aveva sostituito a capo della redazione di Caserta de “Il Tempo” il fratello Italo, passato a  guidare la redazione pugliese di Bari del quotidiano romano. Ospite dell’Associazione Stampa della provincia di Caserta, che  inaugura con lui una serie di incontri denominati “I GiomaLibri” dedicati cioè ai libri di giornalisti, Riccardo Scarpa sarà nel capoluogo di Terra di Lavoro il prossimo venerdì, alle 17.30  presso la libreria Guida, in via Caduti sul Lavoro, dove dialogheranno con lui sui contenuti del volume, ma anche su un pezzo di storia casertana vista da chi l’ha trattata con gli occhi attenti del cronista, i giornalisti Mimmo De Simone e Franco Tontoli (rispettivamente presidente e vice presidente dell’Assostampa casertana) e l’ex sindaco di Caserta Gianpaolo Iaselli. Nell’ultimo decennio, complice anche la grave crisi finanziaria, si è acutizzato l’annoso divario tra il Nord e il Sud del nostro Paese, fomentando sempre più esasperanti spinte separatiste al Nord e nostalgie neoborboniche al Sud. La questione meridionale nasce e vive con l’Unità d’Italia, minandone cronicamente le fondamenta. “Nordici e Sudici” è una ricerca controcorrente che ripercorre le tappe storiche e le ragioni politiche di una unificazione incompiuta. Dalle rapine dei Savoia al clientelismo democristiano, dalla Cassa del Mezzogiorno allo scandalo dei rifiuti. Il revisionismo di Riccardo Scarpa, denuncia le storture e gli abusi di politiche unitarie sostanzialmente nordiste e perpetrate a danno del Sud, senza però sottoscrivere tutte le tesi assolutorie di un meridionalismo fazioso oggi di moda, come sottolinea Stefano Folli nella prefazione al testo. Per l’autore la salvezza dell’Italia passa per la rimozione di vecchie tare e mentalità radicate. Al Nord il compito di abbandonare i pregiudizi e ammettere i propri errori. Ad un certo Sud l’impegno di emanciparsi dalla logica dell’assistenzialismo con la quale è stato allevato da una politica malata cresciuta all’ombra del grande debito di Stato. Prefazione di Stefano Folli. Introduzione di Matteo Salvini.


Nessun commento:

Posta un commento