lunedì 8 ottobre 2012


IL DANNO & LA BEFFA



Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, decidendo sulle istanze dei difensori, per gli imputati accusati di vari reati,  per i cosiddetti incidenti falsi  - in particolare per quelli che sono ancora agli arresti domiciliari, come gli avvocati  Filippelli e  Pizza - ha deciso di concedere una misura meno afflittiva degli arresti domiciliari e cioè  il divieto di dimora in Provincia di Caserta e Napoli. Ma  e' una beffa . La cosa e' stata fatta solo per raddoppiare  la scadenza massima dei termini di custodia cautelare....
Ma vi e' di più'. In seguito alle delazioni del pentito di turno, il quale ha affermato che sugli incidenti fasulli doveva lucrare anche la camorra, le indagini sono state  avocate dalla  Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Nessun commento:

Posta un commento