martedì 19 febbraio 2013


RINVIO A GIUDIZIO O PROSCIOGLIMENTO?

Fino a tarda ora il provvedimento del Gip  non era stato depositato -  Roberto Saviano si è costituito parte civile contro i giornalisti Casertani - Rigettate le eccezioni della difesa - stralcio per il direttore di "Casertasette”  per difetto di notificazione -



     Santa Maria Cupua Vetere  -Si è svolta ieri mattina,  innanzi al Gip del tribunale dr. Francesco Caramico d'Auria, l'udienza per il processo di diffamazione a mezzo stampa, che vede imputati i cronisti giudiziari Ferdinando Terlizzi e Biagio Salvati. Per quest'ultimo,essendosi verificata una mancata notifica ad uno dei suoi difensori ( avv. Mauro Iodice) il processo a suo carico e' stato stralciato e rinviato al prossimo 26 marzo.
     Per Terlizzi, invece, accusato di aver diffamato Roberto Saviano per aver scritto che in Gomorra  a differenza del libro di Gigi Di Fiore, vi sono riportate molte "cazzate", difeso dagli avvocati Giuseppe Garofalo ( sostituito dal figlio Nicola ) e dall'Avv. Gennaro Iannotti ( sostituito dall'Avv. Dario Pepe ) il gip ha voluto procedere nel dibattimento.
     E' stato quindi la volta di Roberto Saviano che tramite il suo difensore di Milano Avv. Stefano Tonioli ha chiesto di costituirsi  parte civile con l'ausilio dell'Avv. Antonio Nobile del Foro di Santa Maria. 
     Il giornalista Ferdinando Terlizzi ( autore, tra l’altro,  del libro "Il Delitto di un Uomo normale",  che rievoca il processo al medico sammaritano Aurelio  Tafuri  che uccise il giovane amante della sua amante) ha reso dichiarazioni spontanee ed ha chiarito che soltanto il primo articolo della contestazione, cioè quello relativo alla recensione del libro l'"Impero dei casalesi" di  Gigi di Fiore, era da attribuirsi alla sua penna.
     Tutti gli altri articoli, ha precisato il Terlizzi, erano stati un  copia e incolla dal sito Dagospia e riportati nel sito Casertasette di cui è direttore Biagio Salvati.
Terlizzi ha sostenuto con veemenza la sua innocenza e il suo diritto di critica ed ha dato alcuni  esempi delle "cazzate" scritte dal Saviano ( Bardellino non aveva figli a Casale, in Gomorra vi e' scritto che Antonio Bardellino aveva dato ai tre figli avuti in Brasile con la sua donna,  Anna Rita De Vita,  lo stesso nome dei figli avuti a Casale; che Raffaele Cutolo  aveva fatto sparare in faccia al giudice Lamberti ( nella circostanza fu uccisa la figlia del magistrato) mentre invece per quella circostanza vi sono state condanne all'ergastolo ma e' risultato che Raffaele Cutolo non aveva mai ordinato l'uccisione della figlia del giudice Lamberti; Che l'imprenditore della zucchero Dante Passarelli - così' come riferito da Saviano,   era stato ammazzato dalla camorra, invece vi e' addirittura una sentenza che ha stabilito la caduta accidentale del Passarelli dal terrazzo della sua abitazione in Villa Literno; che i suoi beni confiscati si fanno ascendere a 5 milioni di euro e non a 300 come  riportato falsamente  in  “Gomorra".
     Ha preso poi la parola l'avv. Dario Pepe il quale ha chiesto l'assoluzione del Terlizzi per molteplici motivi - non escluso il fatto che molti articoli non  erano firmati dal Terlizzi ma a lui attribuiti e che mancava la prova di chi materialmente avesse redatto gli stessi.
    Poi ha preso la parola l'avv. Nicola Garofalo, che ha proposto alcune valide eccezioni ( rettifica del capo di imputazione per illogicità  manifesta; trasmissione di tutto il fascicolo del Tribunale  di Milano alla procura sammaritana;  rettifica o restrizione piu' precisa dei passaggi sui fatti determinati e sulle presunte parole diffamatorie) tutte eccezioni  puntualmente criticate dalla parte civile e dal piemme e regolarmente rigettate dal Gip.
     Nicola Garofalo, in particolare ha sostenuto che le contestazioni erano generiche e caotiche che non vi erano precise contestazioni della diffamazione ed ha proposto al Gip alcuni esempi dove la diffamazione - secondo il suo parere - era assolutamente insostenibile, come gli articoli: San Saviano il nuovo libro di Saviano e sgrammaticato; -Saviano in ospedale a Caserta per il nuovo libro? il direttore mai visto?;  Savianate & Gomorrate; parla il legale di Orsi ucciso dalla camorra; Sgomorrate Saviano cerca case al Vomero ma i proprietari hanno paura; Paradossi italiani la scorta... Tira e molla... Giornalista Siani ucciso senza avvertimenti; Omicidio Orsi polizia smentisce caroselli auto a Casal di Principe; Quando i collaboratori fanno show in tv".
     Domani sapremo del rinvio o del proscioglimento ma, da questi tribunali speciali,  che sono veri e propri plotoni di esecuzione aspettarsi giustizia e veramente difficile. La funzione del Gip? Spessissimo è una fase inutile del processo. 

Nessun commento:

Posta un commento