domenica 9 giugno 2013


UNA GIORNATA DI SPORT MOTORISTICO A SANTA MARIA CAPUA VETERE

Entusiasmante programma con Gimkana, giro della città, esibizione di PitBike e Acrobati   del Group “QUAD FREESTYLE” con la partecipazione di Violo Yuri della “ItalianQuadSchow” – Il Sindaco  Biagio Di Muro con il Presidente  Avv. Mirra alla partenza dell’affollatissimo  Motoraduno








S.  Maria C.V.  – ( di Ferdinando Terlizzi ) Una bella giornata di motociclismo, organizzata in ogni dettaglio dal Moto Club di Santa Maria Capua Vetere ( uno tra i clubspiu’ gloriosi ed antichi dell’Italia Meridionale ) di cui è Presidente l’Avv. Mirra.  Ieri mattina, nella splendita Piazza Matteotti, pavesata a festa,con bandiere e gagliardetti, con stand di moto nuovo ed antiche, dopo la Gimkana dei Gladiatori, alle 12,30 ha dato il via al giro della città il Sindaco Arch. Biagio Maria Di Muro, con la bandiera del Moto Club e con a fianco  il  validissimo e sportivissimo presidente Avv.  Antonio Mirra.
E quando la Piazza è stata invasa dai rombi dei motori ( e l’inconfondibile odore dell’olio di ricina  per le moto da corsa mi ha travolto  ) mi sono riapparsi alla mente i momenti dei tempi passati del glorioso sodalizio.


Il circuito dell’”Arco Adriano” – una gara alla quale prese parte un esordiente Giacomo Agostini – sotto la Presidenza del Rag. Raffale Babato - e naturalmente il nostro super indimenticabile campione Franco Carrano. Basti pensare che ancora oggi rimane imbattuto il suo record su Mi.Val nella classica
Sorrento- S. Agata.  Le sue vittorie al Motogiro, alla Milano Taranto, al Giro della Campania.

Mi sono affiorati alla mente i ricordi del primo grande circuito del Viale Carlo III,organizzato dal Geom. Fulvio Russo,  e poi l’”Otto del Tifata”, la classica alla quale presi parte anch’io,  con scarsissimi risultati agonistici. Ma, come si dice, l’importante è partecipare.
 Bei tempi, Bei ricordi. Poi mi sono rifatto… come scrittore, ed ho redatto due bei libretti sul motociclismo, uno per i 75 anni del Moto Club di Corso De Carolis e l’altro per gli 80 anni della gestione di Antonio Mirra.


Mi sono riaffiorati alla mente i memorial organizzati in onore di Franco Carrano e tutte le altre manifestazioni come i Raid di mio padre Raffaele che,  assieme ad Ottolani viaggiò con una “Guzzi” fino al lontano Egitto.   Una bella giornata di moto grazie,  quindi al sindaco, alla civica amministrazione e agli sponsor che hanno  voluto collaborare per la bella kermesse dei motori. Appuntamento all’anno prossimo.  

Nessun commento:

Posta un commento