giovedì 17 luglio 2014

Introdurre il reato di tortura al fine di garantire l’incolumità fisica delle persone detenute . Amnistia, abolizione dell’ ergastolo e del 41 bis

Valerio Spigarelli rappresentante delle Camere Penali d’Italia ha racchiuso in 10 punti la riforma della Giustizia: QUESTA SAREBBE VERAMENTE UNA RIFORMA E NON LA FARSA CHE CI VOGLIONO PROPINARE  

  

 1.       Indipendenza dell’Ordine Giudiziario e accesso in magistratura anche a docenti universitari e avvocati di riconosciuta  esperienza;
2.       Uguaglianza dei cittadini innanzi alla Legge;
3.       Correggere la Legge sulla responsabilità dei magistrati
4.       Riformare il corso di studi in giurisprudenza con indirizzo giudiziario: avvocati o magistrati
5.       Depenalizzazione
6.       Nuovo Codice penale
7.       Semplificare la procedura penale eliminando tripli e doppi passaggi
8.       Prescrizione e ragionevole durata del processo
9.       Introdurre il reato di tortura al fine di garantire l’incolumità fisica delle persone detenute
10.   Amnistia, abolizione dell’ ergastolo e del 41 bis

Nessun commento:

Posta un commento