domenica 19 ottobre 2014


SUCCESSO SERATA RUINART: DA PROSIT, MENU GOURMET E CUVEE DI CLASSE



Caserta - Un incontro tra bella gente e ingredienti di prima qualità cucinati con l’arte gourmet dallo chef Peppe Russo del ristorante Prosit di Caserta: il tutto innaffiato da una cinquantina di bottiglie di prestigioso champagne. Come quello della più antica Maison d’Oltralpe «Ruinart», che ha scelto di celebrare lo scorso 15 ottobre le sue Cuvèe con un menu di 7 portate abbinato ad una verticale di 3 prodotti: Brut "R", Blanc de Blancs e Brut Rosè con i loro colori rispettivi colori (giallo con rilfessi dorati, oro luminoso e oro rosa). 


La serata di degustazione della nuova gastronomia firmata Prosit (lo chef Peppone la propone e la diffonde già da anni) ha avuto la collaborazione dell’agenzia di rappresentanza Modem, di Roberto e Pierluigi Rotta, che ha fornito le prestigiose bottiglie della casa francese. Nei locali di via Ruggiero, gli ospiti hanno degustato le prelibatezze preparate con cura dallo chef di Prosit: dalla spuma di bufala con il giallo di peperoni,  granita di pomodoro e maggiorana; alle pepite di fois gras con pan brioche, fichi e frutta secca.


 La performance gastronomica è proseguita con l’incontro fra i paccheri farciti di pane e porro su fonduta di caciocavallo tartufata. Un riso di semola, ovvero una pasta trasformata in chicchi, abbinata a porcini e finocchietto selvatico ha anticipato un’altra gioia di sapori: l’anatra farcita e saporita. Doppio finale con una zuppa tiepida di mela annurca infusa in anice stellato e a chiusura del menu, un semifreddo: fuori freddo dentro cuore caldo di cioccolato al rum.

Nessun commento:

Posta un commento