domenica 6 settembre 2015

Il Corsivaccio


 di Ferdinando Terlizzi


ALLA FACCIA DELLA CORRETTA COMUNICAZIONE...



IL MATTINO DI CASERTA PRIMA PAGINA
CASAL DI PRINCIPE: COMUNICAZIONE e legalità: confronto giornalisti-magistrati







Il pezzo non è stato letto da chi l’ha scritto (evidentemente non legge Repubblica) oppure si tratta di un errore “voluto”? Può darsi.  Neppure dai correttori di bozze? Ma ci sono ancora nei giornali? Ma la mia meraviglia è che non solo il nome del giornalista di Repubblica Ottavio Ragone (vecchio della cronaca giudiziaria, addirittura a Paese Sera, oggi vice Capo Redattore di Repubblica) è stato trasformato in Ottavio Ragione ma che lo stesso errore è stato poi ripetuto nella pagina interna (pag. 28). Ma la cosa più strana è che per il Mattino e per l’Ordine dei Giornalisti, hanno partecipato tutti i big: Aldo Balestra, della Redazione di Caserta; Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine dei Giornalisti; Fabrizio De Feo (Tg3);Gigi Di Fiore (inviato di punta de Il Mattino); Tony Mira di Avvenire; Sandro Ruotolo (inviato di Santoro per tutte le stagioni). Per caso non si è verificato un accordo tra i giornalisti per sbagliare il nome? Per invidia? E’ una casta e il fatto si verifica spesso!     


Nessun commento:

Posta un commento